«

»

Aug 08 2011

8. FotoBlog: Test Canon 15-85mm IS USM in notturna

Articolo FotoBlog n°8:

Test Canon 15-85mm IS USM in notturna a Trieste

(Luglio 2011)

FotoBlog 8: Test 15-85 - Foto 7

Ecco la prima occasione che mi si è presentata per testare il mio nuovo ascquisto, l’obiettivo Canon 15-85mm IS USM. Dopo almeno un mese di rifelssioni su quale fosse stato per me l’acquisto migliore da farsi in sostituzione del Canon 18-55mm IS base, alla fine la scelta è ricaduta su questo 15-85mm stabilizzato e con sistema di messa a fuoco ultrasonico (USM), equivalente a un 24-136mm nel formato 35mm.
Questa ottica unisce infatti peculiarità da grandangolare, grazie ai suoi 15mm, a proprità di un discreto zoom fino a 85mm rendendolo così un obiettivo molto versatile ed utilizzabile in qualsiasi occasione. Il diametro e il peso dell’ottica presenta degli aumenti importanti visto che si passa da una lente di 58mm di diametro del 18-55mm IS ad una da 72mm di questo, ed un aumento di peso che passa dai 200 ai 575 grammi del 15-85mm.

  • Contesto: Giro in notturna per le rive di Trieste in zona Piazza Unità d’Italia.
  • Condizioni: Ore notturne con cielo parzialmente nuvoloso, forte bora con raffiche che hanno spesso causato l’effetto mosso nelle foto nonostante l’utilizzo di un cavalletto.
  • Attrezzatura: Canon EOS 550D (Rebel T2i) + BatteryGrip + obiettivo Canon EF-S 15-85mm IS USM + filtro UV non polarizzato da 72mm.
  • Considerazioni: Nonostante l’uso costante del cavalletto, le raffiche di bora hanno reso quasi impossibile riuscire a scattare una foto perfettamente ferma che avesse un’esposizione di almeno 2 o più secondi. Le raffiche hanno reso quindi difficile sia una effettiva messa a fuoco che una definizione corretta dei soggetti, tutti rovinati dall’effetto micro-mosso.
    Ho sperimentato per la prima volta la famosa tecnologia di scatto HDR, per le fotocamere di marca Canon questa tecnologia prende il nome di AEB, ovvero una sorta di compensazione dell’esposizione.
    Specifico che tale tecnologia, nelle foto notturne, trova le sue peggiori condizioni di utilizzo in quanto porta a generare immagini con la presenza di notevole rumore e distorsione cromatica.

Non posso dare una valutazione precisa sulla qualità effettiva del nuovo obiettivo in quanto le condizioni di prova erano altamente sfavorevoli a causa della bora.
In questa ambientazione, l’escursione dei 15-85mm, ha sicuramente offerto una grossa versatilità a tale obiettivo rendendolo quindi un acquisto sicuramente azzeccato per le mie esigenze odierne. Nonostante le condizioni sfavorevoli a tale tecnologia, i miei primi esperimenti fatti con l’AEB sono stati molto soddisfacenti anche se “primitivi”.
Conto sicuramente di tornare ad utilizzare questa tecnologia nelle prossime occasioni che mi si presenteranno perchè ritengo che sia un ottimo modo per riuscire a creare delle immagini di bellezza e intensità sicuramente unica.

Nel dettaglio, le immagini create sfruttando più o meno intensivamente la tecnologia AEB (HDR per il mondo Nikon) sono la numero 1, 5, 7, 8, 10, 12, 14, 15, 17, 18 e 19.


Be Sociable, Share!